26 marzo 2008

Politica??? What's???

Niente, io di politica non ci capisco niente...
... ma simpatizzo superficialmente per dei "personaggi"!!! ^^
Per rendermi conto se le mie simpatie corrispondevano col mio ignorante pensiero, mi sono messa alla prova... più o meno, pare che i conti tornano!!! Mah...


Elezioni 2008. Io sono qui. E tu dove sei?

18 marzo 2008

Come si fà a non essere superstiziosi???


Prefazione.
Sèccia= il significato primitivo di sèccia era quello di indicare un uomo spaccone, che sapeva, cioe', nascondersi dietro una cortina nera proprio come fa la seppia da cui deriva il termine. Infatti e' tipico del napoletano la trasformazione della c in p. (come "io so" dal "sapio" latino che diventa "saccio"). Oggi pero' con il termine sèccia, come ben sanno tutti i napoletani, si indica colui/lei che porta sfortuna. I nefasti eventi possono accadere o per la sua quantomai inopportuna presenza (Me puorte seccia), oppure per le sue tragiche previsioni (Nun fa' 'a seccia). Il legame con la seppia e' intuitivo: spruzzare il nero del malaugurio.


Il fatto.
Venerdì dal dentista per Martina.
In sala d'attesa io, Martina e Alessandro che davano fastidio con un giochino rumoroso, un signore pallido e triste, una signora con la faccia appesa.
La signora con la faccia appesa, aveva voglia di sfogarsi... io non avevo tanto voglia di ascoltare essendo quello un orario di appisolamento cervello!
Ma la signora parla, parla, parla senza sosta... mi racconta della sua vita trascorsa zompettando tra un dentista e l'altro... una vita fatta di radiografie, sedute, applicazioni, lavori costosi... una vita appesa alla salute dei denti, da più di 50 anni!
Ad un tratto, per destare la mia attenzione, la signora se ne esce con la frase ad effetto: "Lei ha mai sofferto coi denti?"
Io, avvolta da un attacco di letargìa pesante e disturbata dal rumorino del gioco dei 2, ingenuamente le rispondo: "Veramente solo questa estate ho avuto un problema di carie improvviso, molto doloroso, e ho dovuto curare e devitalizzare un dente!"
La signora, posseduta da spirito maligno, distorce gli occhi al cielo e, con aurea sulfurea esclama: "ahhhhhhhhhhhhhh, che fortuna arrivare alla sua età senza mai essere passati da un dentista!"

Al momento la frase non mi parve così catastrofica, anzi, pensavo al dramma della "poverina" che per tutta una vita aveva fatto anticamera medica! Quasi mi fece tenerezza...

Ma da ieri, la tenerezza si è tramutata in bestemmia: una feroce bestemmia che non smetto di esternare!
La signora era una sèccia... e della peggior specie...
Aveva colpito in pieno... dopo 3 giorni, sì, ma ci è riuscita alla perfezione!
Ieri pomeriggio, il dente devitalizzato mi si è spaccato nella parte interna... una bella spaccatura profonda...
Terrorizzata dall'eventuale dolore, ma sopratutto della spesa che bisognerebbe affrontare per sistemare il dente sècciato, non ho dormito bene stanotte...
Stamattina sono andata dal dentista: l'assistente mi ha guardato il danno, mi ha dato un contentino lisciando un pò la parte tagliente della spaccatura e mi ha detto che di solito i denti devitalizzati vanno incapsulati subito... loro si trattengono dal proporlo perchè è una spesa bella massiccia...
Le chiedo con curiosità mista a panico a quanto ammonterebbe la spesa per questa benedetta capsula...
Lei mi risponde...
La guardo con occhi sgranati...
La ringrazio del contentino e me ne vado...

L'epilogo.
La strada per arrivara a casa è breve... attraverso il parco e sono arrivata...
Durante il tragitto piovoso, non faccio altro che ripetere come sotto ipnosi: "600 euro... 600 euro... 600 euro... 600 euro... 600 euro... "

Poi i 600 dopo un pò non erano più euro, ma solo imprecazioni... della più volgare specie!

17 marzo 2008

Abbiate pietà.....le risposte al Meme le dò a casaccio perchè è già stato complicato caricare le immagini...ora metterle in ordine è chiedere troppo!!!
Se qualche immagine non la capite chiedete pure a volte è stato difficile trovare l'immagine adatta.

La mia brutta abitudine La mia vacanza preferita
Il mio nome su internet
Il mio nome vero
Il nome della nonna materna
Il nome della nonna paterna

Animale preferito

Colore preferito
Il posto in cui sono nata
Il posto in cui vivo
Il nome del primo animale domestico posseduto


Età del prosimo compleanno
Un posto che vorrei visitare
Oggetto di cui non se ne può fare a meno
Posto preferito
Cibo preferito





16 marzo 2008

Passatempo

In giro per blog, ho trovato un giochino che non mi stizza quanto i cosidetti MEME (poi un giorno se qualcuno si degnerà di spiegarmi il significato di Meme, forse potrei anche apprezzarli di più!).

Qui si tratta di rispondere a una serie di domande con delle immagini, anzichè con le parole!
Bisogna prendere un'immagine che vi uscirà sul motori di ricerca che avrete scelto per rispondere :io scelgo Google!
Se avete intenzione di partecipare, vi tocca aprire un post ciascuna...
Dai, dai, dai... è laborioso ma divertente!!!!!


1) Età del prossimo compleanno


2) Un posto che vorrei visitare

3) Oggetto di cui non se ne può fare a meno


4) Posto preferito

5) Cibo preferito


6) Animale preferito


7) Colore preferito

8) Il posto in cui sono nata 9) Il posto in cui vivo


10) Il nome del primo animale domestico posseduto



11) Il mio nome su internet

12) Il mio vero nome
13) Il nome della mia nonna materna
14) Il nome della mia nonna paterna


15) La mia brutta abitudine
16) La mia vacanza preferita

15 marzo 2008

Do you remember?


9 marzo 2008

C'è da festeggiare!!!

Di solito faccio sempre come voi dal parrucchiere........ lascio fare ,con risultati devastanti per tutti...........due volte l'anno torno a casa con quella frase che tintinna anche nella mente di Anna...."MAI PIU'"
Ma questa volta...
Questa volta...
Questa volta ...ho deciso io.
"Scalari,non tagliare troppo,asciugare con il diffusore al naturale......è un ordine!!"
Ho!!
Ha funzionato!!!!
C'è da festeggiare.
Con un buon ragu' di quelli rigorosamente in scatola così nessuno protesta!!!
Non ti angustiare Dona a te non ti riesce di farlo diversamente da quello che faceva mamma a me invece viene sempre radiclamente diverso e poi.....non ci metto il SALEEEEEEEEE
Cavolo a casa mia è l'incontrario che da te ,è da quano hanno 4 anni che i figli hanno imparato a ricordarmi di mettere il sale alla pasta e non ti dico gli sfotò....
:-)
hehehehe
Ma tu non ti curar di loro ma spignatta e passa....il piatto.

8 marzo 2008

Niente opere di bene, solo fiori!

Non siamo ad un funerale dove campeggia spesso il monito "Niente fiori - solo opere di bene!"
Non sono qui per festeggiare la Donna... ma un fiorellino virtuale possiamo scambiarcelo, in virtù del fatto che da oggi ...
...mancano 298 giorni alla fine dell'anno!!!

*^-^*

6 marzo 2008

Mignolo D. : il cadavere!

Vi presento Mignolo D., il dito cadavere!
Vi assicuro che la foto non rende il colore: la mano era bordeaux e il dito era bianco opalescente!
Non è un caso isolato, mi succede spesso quando fa molto freddo... e capita solo a quei poveri, piccoli, teneri, indifesi mignolini!
Qui Mignolo D. era già in fase di risveglio, infatti la falange a momento dello scatto già stava risorgendo a nuova vita!

La settimana scorsa, contemporaneamente, Mignolo D. e Mignolo S. si sono addormentati insieme: che tenerezza!
E che dolore...

Vi è mai capitato?

8 Marzo!!!

Lo sapete ,a me le catene di Sant'Antonio a suon di e-mail non piacciono ma questa meritava proprio....
Rendetevi conto che chi più ,chi meno , siamo fatte proprio così!!!!!!

Mamma e papà stanno guardando la tv quando mamma dice:
'Sono stanca, è tardi, penso che andrò a letto'.
Va in cucina a preparare i panini per l'indomani, sistema le tazza per la
colazione, estrae la carne dal freezer per la cena del giorno dopo,
controlla la scatola dei cereali, riempie la zuccheriera, mette cucchiai e piattini
sulla tavola per la mattina successiva. Poi mette i vestiti bagnati
nell'asciugatore, i panni nella lavatrice, stira una maglia e sistema un
bottone, prende i giochi lasciati sul tavolo, mette in carica il telefono e
a posto l'elenco telefonico.
Da' l'acqua alle piante, vuota il cestino e stende un asciugamano.
Sbadiglia, si stira e va in camera da letto.
Si ferma allo scrittoio per una nota alla maestra, conta i soldi per la gita
e tira fuori un libro da sotto alla sedia.
Firma un biglietto d'auguri per un'amica ci scrive l'indirizzo e scrive
una nota per il salumiere e mette tutto vicino alla propria roba.
Mamma poi si lava la faccia, si mette la crema antirughe, si
lava denti e unghie.
Papà chiama:
'Pensavo stessi andando a letto'.
'Ci sto andando', dice lei.
Mette un po' d'acqua nella ciotola del cane e mette fuori il gatto, chiude a chiave le
porte e accende la luce fuori.
Da' un'occhiata ai bimbi, spegne le luci, raccoglie una maglia, butta i calzini
nella cesta e parla con uno dei figli che sta ancora facendo i compiti.
Nella sua stanza mette la sveglia, tira fuori i vestiti per l'indomani, sistema la
scarpiera.
Aggiunge tre cose alle altre della lista delle cose urgenti da fare
e visualizza il raggiungimento dei propri obbiettivi.
In quel momento, papà spegne la tv e annuncia: 'Vado a letto' .
E lo fa, senza altri pensieri.

Niente di straordinario? Vi chiederete .... perché le donne vivono più a lungo?
Perché sono fatte per i percorsi lunghi (e non possono morire, prima hanno
molte cose da fare).'

Manda questa e-mail a cinque donne fenomenali, lo apprezzeranno.

E poi ... VAI A LETTO!'

Avevo promesso ad Anna che inserivo un'altra lettera ricevuta, ma questa mi sembrava più adatta alla giornata che si avvicina, l'8 Marzo.
Non credo che delle tre DEE ce ne sarà una che lo festeggia come fanno certe donne ,a suon di pizza-danze e spogliarelli ,ma forse sarebbe bene iniziare a festeggiarlo cercando di iniettare un pò di sana collaborazione ai nostri uomini.
Anche perchè come dice la morale della storiella gli allungheremmo la vita.....e noi ci teniamo a loro!!!