31 gennaio 2011

Di metafore e di forni sconfitti!

Stavo facendo un pò di sana manutenzione a questo vecchio paio di orecchini in argento che posseggo da circa una 20ina di anni: dopo aver pulito e lucidato il primo pezzo mi sono un attimino fermata ad osservare il risultato! Ho fatto una foto per immortalare il prima e il dopo ma sopratutto perchè questo cambiamento di aspetto dell'argento mi ha dato un input riflessivo: bisogna trovare una metafora a questa contrapposizione fatta di vecchio e di nuovo, di sporco e pulito, di opaco e di lucido, di prima e di dopo.
AIUTATEMI!!! ^^
Per alleviare il peso dell'impegno mentale vi offro queste delicatissime tortine allo yogurt: finalmente ho capito come sconfiggere i problemi del mio forno malfunzionante che da mesi mi avevano allontanata dalla cucina!
Ho capito che con le monoporzioni la lievitazione e la cottura sono finalmente perfette, e la quantità di dolce ottenuto è decisamente superiore: basta maxi torte e maxi rustici mal lievitati, crudi all'interno e bruciati in superfice!!!
Con la monoporzione il forno infame è decisamente sconfitto! YES!!!

6 commenti:

Dona ha detto...

OTTIMA IDEA LA MONOPORZIONE MULTIPLAAA!!!..proverò anch'io, il mio vecchio forno scassato non regge più le torte, le brucia..e io addooro le torte!!...per la metafora..non so cosa intendi..da quel che so, Aldo Giovanni e Giacomo l'hanno definita "una bugia beffarda al servizio della verità" ..ma non saprei comunque che dire...il pezzo che hai lucidato così alacremente sembra uscito dal forno di casa mia!;-p

Scarabocchio ha detto...

Dona, la monoporzione, inoltre, aumenta la quantità finali: con la dose di una classica torta ho ottenuto ben 24 tortine.
Dalla torta non avrei mai ricavato 24 fette!
E poi, lode al pirottino di carta: impedisce gli avvinghiamenti dell'impasto alle teglie e dà al dolcino un aspetto più professional!
Mi dispiace, al momento, non poter utilizzare i miei stampi multiforma fantasiosi, ma urgeva trovare un compromessi che purtroppo mortificherà pure l'occhio ma solo in favore dell'esaltazione del palato!

Sai che questi orecchini li ho lucidati alla maniera casalinga ( se mi sentisse l'Elena! :P ): prima strofinìo con bicarbonato e poi strofinìo con detersivo per piatti!
Su certi argenti il trattamento è perfetto, su altri invece... nun se pò ffà! ^^

Sinfoni ha detto...

Maròòòòò belle queste tortineeee!!
Appena vengo a casa tua, anche se è il mese di luglio con caldo afoso afosissimo, le devi assolutamente fare, per festeggiare la mia presenza... :D

Elena ha detto...

............
Belle le mini torntine...ma.... anche se hai ottenuto 24 pezzi cosa che con una tornta normale non ti sarebbe riuscita,la fame atavica di certuni elementi non ti permetterà comunque di goderne più a lungo!!
Da me se uso i pirottini va sempre a finire che li sbranano più in fretta.
Son così belli!!
Che ne mangiano di più.
In quanto all'argento....
E va bè,fai come ti viene meglio chè te devo dì!!!
:-)

Scarabocchio ha detto...

Elena, riesco a rinnovare casalingamente solo l'argento di tipo "indiano" (mi scordo sempre di chiederti che differenza ci sta tra l'argento internazionale e quello indiano! ^^)!

Comunque hai ragione, in effetti anche se ho ricavato maggiore quantità di dolce, alla fine è sparito comunque tutto, e più in fretta di quello che avevo previsto!
E meno male che siamo solo in 4! ^^

Elena ha detto...

hahhahahahha!!!!!
Roba indiana....mmmmm.....e che ne sò cosa ci ficcano dentro quei traffichini,senza offesa,peggio dei Napoletani sono!!
:-)
Se ne inventano una tutti i giorni,nel campo delle pietre e dell'argento stanno cominciando ad invaderci già da qualche annetto.Di sicuro c'è che usano una lega decisamente diversa dalla nostra, spesso senza marchiarla e quindi altamente sospetta.
In queto caso non so darti una risposta.
:-(